Nuovi immaginari artistici
per l’agenda 2030

Orchestre della trasformazione

Le orchestre della trasformazione – nuovi immaginari artistici per l’agenda 2030 è un progetto che unisce l’immaginazione artistica contemporanea a nuove strategie di azione per il raggiungimento degli obiettivi SDG dell’Agenda 2030. Il progetto, ideato e curato da Locales (Sara Alberani, Valerio Del Baglivo) e Visible (Matteo Lucchetti e Judith Wielander) invita tre pratiche artistiche e curatoriali internazionali come Cooking Sections, Jasmeen Patheja e Johanne Affricot (GRIOT) per ripensare l’inclusione culturale come motore politico di trasformazione sociale attraverso l’arte. Le orchestre della trasformazione è commissionato dell’Azienda Speciale Palaexpo in occasione del lancio di La Carta di Roma.